Esenzione ticket


 
 

Dal 1 gennaio 2011 sono cambiate le regole per ottenere l'esenzione ticket per condizione economica. Pertanto gli assistiti che godono di tali esenzioni dovranno verificare la presenza del proprio nominativo  nell'elenco in possesso dei medici presso il proprio medico curante o presso il Distretto di appartenenza.

Esenzione ticket per reddito

Cittadini di età inferiore a 6 e superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151, 98 euro

Codice
E01

Disoccupti e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiarecon un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per figlio a carico

Codice
E02

Titolari di pensione sociale e loro familiari a carico

Codice
E03

Titolari di pensione al minimo di età superiore a 60 anni ed i loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico

Codice E04

Se l'assistito non risulta nell'elenco degli esenti, il medico annulla con un segno la casella contrassegnata dalla lettera «N» (non esente) presente sulla ricetta. L'assistito, dunque, non deve più apporre nessuna firma sulla ricetta (come accadeva in precedenza e come accade nelle Regioni in cui non sono state ancora recepite le nuove modalità). Se un assistito ritiene di possedere i requisiti per l'esenzione al ticket per reddito, ma non compare nella lista in possesso del medico, deve rivolgersi alla propria ASL di appartenenza. In ogni caso, l'esenzione relativa allo stato di disoccupazione (codice E02),  deve essere autocertificata (modello di autocertificazione)  annualmente dall'assistito presso la ASL di appartenenza che rilascia un apposito attestato.

Per il rinnovo del tesserino esenzione ticket per reddito occorre esibire la seguente documentazione: 
-copia documento identità 
-copia tessera sanitaria 
-copia CUD (per i pensionati) 
-certificato di disoccupazione (per i disoccupati) 
-autocertificazione da compilare direttamente allo sportello (vedi allegato scaricabile) 

 

Esenzione ticket per patologie

Alcune categorie di cittadini sono "esenti ticket"

Le categorie esenti sono:

  • soggetti affetti dalle patologie croniche ed invalidanti di cui al D.M. 28.05.99 n° 329, DM 21 maggio 2001, n. 296 e regolamento delle malattie rare (DM 18 maggio 2001, n. 279).
  • soggetti affetti da malattie rare
  • invalidi civili con grado di invalidità al 100%
  • ciechi e sordomuti
  • invalidi di servizio
  • invalidi di guerra,codice esenzione
  • invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi
  • invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa inferiore ai due terzi
  • infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali.

Inoltre sono esentati i Soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni ed emoderivati e le Vittime del terrorismo o della criminalità organizzata.

Per ottenere l'esenzione è necessario munirsi di un tesserino, che viene rilasciato presso le sedi di Distretto
Per ottenere tale tesserino è necessario, a seconda dei casi, esibire i seguenti documenti:

  • certificato attestante la patologia invalidante,  rilasciato da struttura ospedaliera o da un medico specialista ambulatoriale dell'Azienda Sanitaria
  • Per gli invalidi, copia verbale accertamento di invalidità
  • Per gli invalidi per lavoro, infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali, occorre il certificato I.N.A.I.L
  • Per coloro che siano stati dimessi da strutture accreditate di ricovero, foglio di dimissione o copia cartella clinica
  • Codice fiscale e tessera sanitaria con codice assistito

 

 Allegato

 Dimensione

 circolare regionale esenzione ticket_n.13.pdf    

 1.24 MB